Serie fotografie (1904-1966)

Serie fotografie
(1904-1966)

Si tratta di circa 13.000 pezzi, tra fotografie, diapositive, disegni che documentano l’attività dell’Associazione nell’Italia meridionale, le condizioni di vita, il folklore, il paesaggio, i beni artistici ed architettonici del Mezzogiorno d’Italia, le attività dell’Associazione in campo scolastico, economico e sanitario. Le fotografie relative all’attività scolastica sono state prodotte in gran parte tra 1921 e 1928, periodo in cui l’ANIMI ebbe dallo Stato la delega per l’Opera contro l’analfabetismo in Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna.
Numerose le fotografie degli scavi archeologici promossi dalla Società Magna Grecia e quelle acquistate per l’attività editoriale della Società.

Le fotografie sono suddivise in 5 sottoserie relative ai diversi settori di attività dell'Associazione:

• Arte, ambiente tradizioni e costumi
• Assistenza e istruzione
• Attività economiche e vita quotidiana
• Miscellanea
• Società Magna Grecia

La serie è stata digitalizzata, i files immagine sono consultabili unitamente al resto dell’inventario sul sito di Archivi del Novecento, è corredata inoltre di inventario cartaceo.
Nell’ambito di un ampio progetto di riordino e inventariazione cofinanziato dalla Fondazione Cariplo (2006-2007) i files immagine sono stati corredati da didascalie appropriate per migliorarne la fruibilità.
Ha fatto parte dello stesso progetto l’inventariazione e la digitalizzazione di una notevole quantità di materiale fotografico rinvenuto nel 2003 di contenuto simile a quello sopradescritto.
Il materiale rinvenuto documenta le attività dell’Associazione; la maggior parte delle immagini va ad integrare le singole unità archivistiche già inventariate. In alcuni casi sembra, infatti, evidente di aver recuperato immagini estrapolate da serie organiche, forse usate in qualche mostra o per attività editoriale e poi non correttamente ricollocate, altre volte si tratta di copie o ingrandimenti di foto già presenti nel fondo. Una parte notevole delle fotografie completa invece la documentazione delle attività dell’Associazione colmando lacune temporali e qualitative che durante il primo riordino della serie erano sembrate inspiegabili. É documentata ad esempio l’attività nel campo dell’edilizia scolastica svolta direttamente dall’ANIMI negli anni successivi alla II guerra mondiale, tra il 1946 e il 1965, particolarmente intensa negli anni Cinquanta. Non mancano però anche fotografie relative al primo periodo di attività dell’Associazione e ai suoi protagonisti: sono state ritrovate fotografie di alcuni tra i primi funzionari degli uffici regionali e delle visite nelle scuole nel periodo dell’Opera contro l’analfabetismo.

ANIMI

Sostienici con il tuo 5x1000

Sostieni l'ANIMI con il tuo 5X1000. A te non costa nulla - essendo una quota d'imposta che lo Stato affida alle organizzazione di promozione sociale - ma aiuterai noi a finanziare progetti tesi a favorire gli studi sul meridionalismo connessi all'integrazione del Mezzogiorno d'Italia nel contesto politico, economico e culturale.

Come fare? È davvero semplice...

• Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico
• Firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..."
• Indica il codice fiscale della fondazione: 80113270583
• Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, può destinare il 5x1000